Tu sei qui

Stampaggio materie plastiche

Processo Lavorativo e Macchinari

Il reparto stampaggio materie plastiche lavora a ciclo continuo 24 ore al giorno, con 18 presse a iniezione ENGEL, ARBURG, BABYPLAST e di ultima generazione. Ogni macchinario è dotato di robot cartesiano a 3 assi per l'estrazione e la pallettizzazione dei pezzi in automatico, come automatico è anche l'alimentazione ed il trasporto centralizzato del granulo.

L'alto contenuto tecnologico delle nostre attrezzature ci permette di gestire anche Stampi multi cavità ad elevate produzioni giornaliere. L'esigenza di effettuare produzioni di semilavorati con tolleranze ristrette e la necessità di contenere gli scarti a pochi pezzi per milione PPM, ha indotto l'azienda, dal 2011, ad implementare il parco macchine con Presse ad Azionamento Elettrico, che, per la loro precisione, riducono la variabilità di processo di produzione di materie plastiche derivante dallo stampaggio ad iniezione.

Principali Materiali Termoplastici Utilizzati

NYLON (PA), POLISTIROLO (PS), ABS, POLICARBONATO (PC), PMMMA, IXEF, POLIPROPILENE (PP), POLIETILENE (PE), STANYL, PPS, PPA, RESINA ACETALICA (POM), GOMMA, PVC, SAN, PBT.

Trattamento della Resina

Il trattamento del granulo avviene attraverso una gestione centralizzata che prevede una prima accurata fase di deumidificazione secondo le specifiche di ogni tipo di polimero ed il successivo trasporto centralizzato direttamente nelle tramogge coibentate della pressa.

Controllo Qualità

Il Controllo Qualità integrato nel sistema gestionale delle presse, permette l'individuazione in linea di eventuali anomalie. Ogni prodotto è sottoposto a controlli tramite Schede di Controllo Processo che vengono condivise con il cliente al fine di identificare e redigere un Piano di Controllo mirato

L'ufficio qualità sottopone a controlli per Variabile e per Attributi i singoli lotti di produzione e redige reportistica CM e CMk per variabili critiche.